mercoledì 16 novembre 2011


La specifica WSRP è stata prodotta dal consorzio OASIS, organizzazione per la promozione di standard tecnici per l’interoperabilità, con l’obiettivo di definire una serie di interfacce per consentire il consumo inter-portale dei frammenti applicativi messi a disposizione da contenitori di portlet e consentire quindi l’interoperabilità fra portali consentendo l’implementazione con tecnologie eventualmente diverse.

Di seguito sono messe a confronto una architettura classica dei portali con una in un cui si fa utilizzo dello standard WSRP, nella prima sono coinvolti un fruitore rappresentato dal browser, una applicazione portale la quale utilizzando una comunicazione basata sullo stesso linguaggio del container recupera e successivamente aggrega i frammenti.

Nel secondo scenario  invece oltre che i meccanismi utilizzati nel precedente intervengono anche i seguenti componenti:
  •  Erogatore WSRP: è un servizio web che offre uno o più portlet e implementa WSRP varie interfacce/operazioni. A seconda dell'implementazione, un produttore può offrire solo un portlet, o può fornire un  contenitore per la distribuzione e la gestione di parecchi portlet.
  •   Fruitore WSRP: è un client del servizio web (in genere implementato come modulo in un portale) che richiama l’erogatore e fornisce un ambiente per gli utenti per interagire con portlet offerti da uno o più produttori


Come accennato in precedenza, WSRP definisce un insieme di interfacce comuni che tutti i produttori WSRP sono tenuti ad implementare e che i consumatori WSRP devono utilizzare per interagire con i portlet in remoto in esecuzione.

La standardizzazione di queste interfacce permette ad un portale di interagire con la portlet da remoto, la specifica WSRP richiede due implementazione obbligatorie e due opzionali:
  •  Service Description Interface (obbligatorio): consente ad un produttore WSRP di pubblicare dati sulle proprie capacità. Un consumatore WSRP può utilizzare questa interfaccia per interrogare un produttore e scoprire cosa offre il contenitore e metadati aggiuntivi su di questo. Questa interfaccia può agire come un meccanismo di rilevamento per determinare l'insieme di portlet offerti, ma soprattutto permette ai consumatori di determinare ulteriori informazioni sulla capacità tecnica del produttore.
  • Mark-up Interface (richiesto): L'interfaccia permette al WSRP consumatore di interagire con un portlet remoto in esecuzione su un produttore WSRP. E’ necessaria per l’interazione con la portlet, la gestione dello stato e l’invio di eventi,
  • Interfaccia di registrazione (opzionale): L'interfaccia di registrazione permette un produttore WSRP di richiedere che i consumatori WSRP eseguino una sorta di registrazione prima di poter interagire con il servizio attraverso la Mark-up interfacce. Attraverso questo meccanismo un produttore può personalizzare il proprio comportamento a un tipo specifico di consumatori.
  • Portlet Management Interface (opzionale): dà l'accesso al ciclo di vita della portlet in esecuzione in remoto. In modo da consentire la personalizzazione del comportamento di una portlet o addirittura distruggere l'istanza di una portlet in esecuzione in remoto.

Categories: ,

0 commenti:

Posta un commento

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!